Corso di perfezionamento in Extra Lesson – La Lezione in più, il programma di valutazione e di esercizi di movimento, pittura, parola e disegno di forme per aiutare i bambini e gli adolescenti che presentano difficoltà di comportamento e/o di apprendimento e disturbi evolutivi.

Il Corso vuole offrire agli educatori e ai terapeuti italiani un ausilio nel lavoro con gli allievi in difficoltà che possa andare oltre le sigle che li etichettano e li ingabbiano. Uno strumento che porti all’osservazione piena di dedizione del bambino e alla comprensione degli elementi che ne ostacolano la piena realizzazione su questa Terra, nell’assoluto rispetto per l’individualità e per l’unicità di ogni percorso di espressione individuale.

extra-lesson-book_4237887_orig“La lezione in più”, The Extra Lesson è il titolo della serie di esercizi sviluppati in Inghilterra da Audrey McAllen[1] e ora diffusi e praticati in tutto il mondo da insegnanti, terapeuti e pedagogisti di diversa formazione. Esercizi nati nell’ambito della pedagogia Waldorf e di cui la neuropsicologia e le neuroscienze sempre più riconoscono la validità e l’efficacia in quanto espressione di un programma universale, perché basato sull’osservazione delle parti costitutive del bambino e delle sue tappe di sviluppo, al contempo rispettoso delle facoltà e dei tempi di crescita di ogni singolo bambino, perché l’osservazione attenta di ciascuno di loro porta incontro all’educatore (insegnante, terapeuta, medico…) le individuali risposte alla domanda fondamentale: “Come entro, come sono entrato, nel mio corpo?

Entrare nel proprio corpo significa aver incontrato nei primi tre anni di vita le fondamentali tappe della stazione eretta e del camminare, della parola e del pensiero; significa aver vissuto soprattutto nei primi tre anni ma anche fino ai 7/9 anni esperienze positive rispetto al senso del tatto e del benessere corporeo, del movimento proprio e dell’equilibrio, del sano ritmo nell’alternarsi della veglia e del sonno, del gioco libero e dell’impegno, della strutturazione dei sensi rivolti al proprio corpo e quelli che lo collegano al mondo esterno, della conquista delle dimensioni orizzontale, frontale e sagittale

Se durante i primi anni si verificano in questi ambiti danni fisici o psicologici, anche non gravi, è possibile che lo sviluppo successivo ne sia condizionato e che all’avvio della vita scolastica si manifestino difficoltà di apprendimento e/o di comportamento.

Handedness pattern 4I semplici metodi di valutazione e gli esercizi di movimento, disegno e pittura proposti dal seminario permettono di riconoscere il problema e di affrontare nuovamente i processi di sviluppo carenti per ricondurre il bambino al suo proprio corpo e lì trovare una base sicura dalla quale (ri)stabilire un rapporto con il mondo.

Solo quando l’individualità del bambino prende possesso del suo corpo può essere veramente e durevolmente proficuo un recupero di tipo cognitivo.

In fondo, parlare, leggere, scrivere e far di conto sono processi di movimento continuo, di controllo e gestione dello spazio, di orientamento nelle tre dimensioni dell’essere, di lateralizzazione acquisita e di chiara consapevolezza corporea: sono processi cognitivi che corrispondono alle stesse forze di movimento fisico del bambino trasformate, elevate dal piano fisico al piano mentale della memoria, dell’immaginazione/rappresentazione, del concetto, dell’astrazione.

IMG_0132Negli Stati Uniti, in molti Paesi europei e asiatici da anni gli insegnanti di ogni ordine e grado possono accedere a corsi triennali e/o intensivi della “Lezione in più”: questo corso offre finalmente anche ai docenti e agli educatori italiani che abbiano una acquisita conoscenza della pedagogia Steiner Waldorf la possibilità di conoscere un programma di intervento particolarmente innovativo e efficace.

Il corso, tenuto da docenti qualificati e certificati, è pensato per dotare i partecipanti di conoscenze teoriche e esercitazioni pratiche, armonicamente alternate nel corso dei singoli incontri e della settimana intensiva.

Gli esercizi dell’Extra Lesson – La Lezione in più si possono utilizzare per incontri individuali e per le classi, là dove emergono difficoltà legate a:

  • Orientamento spaziale
  • Geografia corporea
  • Lateralizzazione e ambidestrismo
  • Memoria e rappresentazione
  • Linguaggio
  • Equilibrio e movimento
  • Manualità fine e coordinazione
  • Abilità visuo-percettive
  • Maturità nello sviluppo neurologico
  • Riflessi primari

Queste difficoltà di solito sono dovute ad uno sviluppo incompleto degli stadi che il bambino attraversa tra 0 e 7 anni e possono sfociare nelle difficoltà di apprendimento e di comportamento che interessano oggi il 20% degli studenti. Bambini e ragazzi che vivono il proprio percorso di apprendimento come un’impresa difficile, associata a frustrazione, scoraggiamento, perdita di autostima e complicazioni relazionali, per non parlare della sfiducia che una tale esperienza proietta sul loro futuro lavorativo e professionale.

PROGRAMMA DEL CORSO

Il corso teorico e pratico si articola su tre piani:

  1. Fondamenti teorici del programma educativo di Sostegno Extra Lesson
  2. Approfondimenti di temi legati al programma
  3. Esperienze artistiche ed esercitazioni pratiche

L’attività artistica che accompagna il corso è la musica.

Nell’ambito dei vari moduli si affronteranno questi argomenti:

  1. L’immagine dell’essere umano nella visione della Scienza dello spirito
  • l’essere umano nella sua duplice costituzione (estensione e sollevamento)
  • l’essere umano nella sua triplice costituzione (capo-tronco-arti)
  • l’essere umano nella sua quadruplice costituzione (fisico, eterico, astrale, Io)
  • l’essere umano nella sua settuplice costituzione (i sette processi vitali)
  • l’essere umano nella sua costituzione in dodicesimi (i dodici sensi)
  1. Lo sviluppo dell’essere umano e del bambino
  • la vita umana
  • embriologia
  • 0-7 anni, la maturità scolare
  • 7-14 gli anni del cambiamento
  • 14-21 la pubertà e la giovinezza
  • lo sviluppo del movimento (orientamento spaziale e geografia corporea)
  • lo sviluppo del linguaggio e del pensiero
  • lo sviluppo dell’Io
  • lo sviluppo della memoria
  • costituzioni e polarità
  1. I bambini e gli adolescenti di oggi
  • le nuove generazioni
  • come rinnovare la cultura dell’educazione
  • significati spirituali delle difficoltà di comportamento e apprendimento
  1. La vita interiore del maestro e del terapeuta
  • autoconoscenza e autoeducazione come via all’educazione
  • esercizio ed esercizi
  1. Osservazione vivente
  • osservazione del bambino
  • come sviluppare la capacità di osservazione fenomenologica del maestro e del terapeuta
  • quali segnali osservare per comprendere le difficoltà di sviluppo del bambino
  1. Le basi spirituali dell’Extra Lesson
  • le correnti del corpo fisico e della Terra
  • rispecchiamento
  • imprinting e imitazione
  1. Esercizi pratici (pittura, movimento, disegno, parola)
  • esercizi sui movimenti primari
  • orientamento spaziale
  • geografia corporea
  • lateralità e dominanza
  • movimento, irrequietezza e respirazione
  • la valutazione
  1. Come programmare un intervento di sostegno
  • come strutturare un incontro
  • come lavorare per un gruppo classe
  • quali esercizi
  • rapporti con i genitori e le famiglie
  1. Progetto di ricerca individuale

 

Le lezioni di Eva Ujlaki sono in lingua inglese con traduzione in italiano.

DOCENZA

 Eva UjlakiEva Ujlaky è nata in Ungheria il 21 maggio 1963. Ha frequentato il corso per maestri Waldorf a Budapest e poi ha studiato antroposofia e pedagogia all’Emerson College (UK).

In Ungheria è stata insegnante in scuole Waldorf e presso scuole pubbliche.

Nel 2003 si è specializzata in” Extra Lesson – La lezione in più” presso l’Association for Learning Difficulties della Melbourne University e da allora collabora con Ingun Schneider e lavora come insegnante e formatrice nel suo paese, in Giappone e in India.

Ha fondato a Budapest la Scuola di specializzazione per l’Extra Lesson e le terapie di sostegno. Ha fondato l’Arnika Educational and Therapy Centre dove ha lavorato dal 2004 al 2013 e l’associazione ungherese per l’Educazione in fattoria.

E’ stata membro del direttivo della Società antroposofica ungherese dal 2010 al 2016.

Ha due figli, Peter e Janka.

E’ interessata e impegnata ad approfondire i temi dell’infanzia, dell’autoeducazione, dei cambiamenti necessari all’educazione per affrontare i sintomi distintivi del mondo contemporaneo, della relazione tra sviluppo della corporeità e risveglio dell’Io, fondamenti dell’Extra Lesson.

L’attività artistica musicale è a cura di Veronica Garroni.

2018-03-27-PHOTO-00000119Nata a Roma il 25 agosto1976, prende la Licenza di Teoria e Solfeggio musicale nel 1998 e il compimento inferiore di Pianoforte nel 2000 presso il Conservatorio di Sassari.

Si diploma nel 2010 in pedagogia musicale ad indirizzo Waldorf e partecipa al progetto Coro Cantus diretto dal Maestro Peter Appenzeller. Da allora si occupa della formazione musicale dei bambini della scuola Waldorf “ l’Arco d’Oro “ di Roma e cura l’atmosfera musicale nei nidi e negli asili de “ La Primula “ di Roma e “ L’albero ‘Oro “ di Monterotondo. Ha intrapreso una ricerca sulla musica pentatonica , approfondito il canto Werbeck e la direzione corale giovanile. Dal 2010 fa parte delle “Custodi delle Fiabe” e dal Luglio 2015 fa parte dell’Associazione Taoista Italiana occupandosi della musica tradizionale cinese e della pittura cinese. Ha frequentato un corso in Cina presso la scuola Waldorf di Shenyang conseguendo un certificato riconosciuto dall’ Institute fur Audiopadie e dalla Lyre Education Association. L’incontro con Reinhild Brass (fondatrice dell’Istituto di Audiopedia e docente del seminario) ha acceso in lei un vivo interesse per l’educazione all’ascolto.

A CHI SI RIVOLGE

 IMG_0153Il corso è rivolto a tutti i professionisti che operano con l’età evolutiva: insegnanti, insegnanti di sostegno, terapeuti clinici e curativi, psicologi, psicomotricisti, logopedisti, educatori del primo e del secondo settennio e ogni altra figura professionale abilitata che sia a contatto con le difficoltà emergenti dell’infanzia e dell’adolescenza

Trattandosi di un corso di perfezionamento, potranno accedere solo coloro che possiedono una comprovata conoscenza dell’antropologia e della pedagogia a indirizzo antroposofico.

Alla domanda di ammissione  dovrà essere allegato il Curriculum Vitae e una fotografia.

Ai fini dell’iscrizione è previsto un colloquio con i responsabili dell’organizzazione, possibilmente in presenza.

E’ previsto un numero massimo di 26 partecipanti.

Dato il numero chiuso dei partecipanti al Corso di perfezionamento, facciamo presente che le iscrizioni si concluderanno al raggiungimento della quota fissata di iscritti, con una lista d’attesa di nominativi.

Saranno ammessi i candidati che superata la selezione effettueranno un bonifico di € 300 a favore dell’associazione Semi di Futuro

Semi di futuro- Banca Etica Iban IT80 D050 18032 000000 16753402

DOVE E QUANDO

Il corso ha la durata di un anno, da ottobre 2019 a ottobre 2020

e si articola in 5 weekend e una 1 settimana intensiva.

 

DATE:

1° fine settimana             4 – 6 ottobre 2019

2° fine settimana             29 novembre – 1° dicembre 2019

3° fine settimana             31 gennaio – 2 febbraio 2020

4° fine settimana             3 – 5 aprile 2020

5° fine settimana             2 – 4 ottobre 2020

settimana intensiva         6 – 11 luglio 2020

ORARI dei fine settimana:

– Venerdì:                     16 – 20

–  Sabato:             9 – 13 / 15 – 19.30-20

– Domenica:   8.30 – 13 / 14.30 -16.00

I weekend si svolgono a Roma presso la sede della Società Umanitaria

in via Aldrovandi, 16 (zona Parioli Villa Borghese).

LG-Umanitaria completo PANT187c

 

 

La settimana residenziale si tiene presso una struttura di accoglienza dell’alto Lazio.

I COSTI

La quota di partecipazione è di € 1.850

La quota comprende: le lezioni e l’attività artistica musicale, i materiali per le attività previste dal corso, il vitto e l’alloggio durante la settimana intensiva.

Lo svolgimento del corso è soggetto al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

CONTATTI

 Per maggiori informazioni:

aps.semidifuturo@gmail.com

Stefania Chinzari 349 – 2911980

 

BIBLIOGRAFIA ESSENZIALE

Audrey McAllen, La lezione in più, Edizioni Educazione Waldorf

Joep Eikenboem, The Foundation of Extra Lesson, Rudolf Steiner College Press

Rudolf Steiner, Antroposofia, Psicosofia – Pneumatosofia, Editrice Antroposofica, O.O. 115

Rudolf Steiner, Corrispondenze fra microcosmo e macrocosmo. L’uomo, un geroglifico dell’universo, Editrice Antroposofica, O.O. 201

Rudolf Steiner, Il mondo dei sensi e il mondo dello spirito, Editrice Antroposofica, O.O. 134

Rudolf Steiner, La prassi pedagogica dal punto di vista della conoscenza scientifico-spirituale dell’essere umano, Editrice Antroposofica, O.O. 306

Sezione Medica del Goetheanum, Educazione e insegnamento come medicina preventiva, Aedel Edizioni, Torino

Karl König, A Living Physiology, Camphill Books, 2006

Bernard Lievegoed, Le età evolutive dall’infanzia alla maggiore età, Natura e Cultura, 2013

Albert Soesman, I dodici sensi. Porte dell’anima, Natura e Cultura edizioni, 2012

[1] McAllen è stata per molti anni una maestra delle scuole Steiner in Gran Bretagna. Dopo essere andata in pensione, negli anni Settanta e Ottanta ha perfezionato gli esercizi del suo programma lavorando come terapeuta e avviando l’apertura di molti centri educativi e terapeutici ispirati al suo lavoro. Il suo libro è pubblicato anche in italiano dalla Federazione delle scuole Steiner Waldorf (https://www.rudolfsteiner.it/shop/libri/pedagogia-curativa/la-lezione-in-pi-). Per altre esperienze all’estero cfr. http://www.theextralesson.com/, http://www.healingeducation.org