IMG_2290

L’Associazione Semi di Futuro offre ai figli dei suoi soci l’accoglienza in uno spazio ideale per la crescita. Provate a immaginare questa casa come la vostra seconda casa.

Una casa dove genitori e bambini possano trovare degli spazi adeguati e dei giochi a loro misura senza perdere quella dimensione familiare e quel calore di cui hanno bisogno per crescere e per sentirsi sicuri.

Una casa curata e pulita, ampia e silenziosa dove anche le cose più semplici sono pensate nel dettaglio perché possano rappresentare un’esperienza positiva per i più piccoli.
Guarda le foto del gruppo giochi.

 I fondamenti sono:

  • il “gruppo giochi“, luogo di educazione e socialità
  • la “familiarità“: la casa è l’ambiente ideale per l’accoglienza del bambino piccolo in quanto, per dimensioni e contesto, molto simile a quello a lui familiare.

L’impatto con un numero ridotto di bambini, anche di età differenti, come succede naturalmente in ogni famiglia, favorisce il processo di socializzazione evitando allo stesso tempo un sovraccarico relazionale.

La continuità della presenza delle stesse persone dà a genitori e bambini serenità e sicurezza, condizioni indispensabili per una crescita sana.

Alla base della nostra linea pedagogica  ci sono i Quattro pilastri dell’educazione indicati da Jacques Delors, nel suo rapporto del 1997 per l’UNESCO:

  • IMPARARE A VIVERE INSIEME
  • IMPARARE A CONOSCERE
  • IMPARARE A FARE
  • IMPARARE A ESSERE
  • Il gruppo giochi familiare  si avvale della collaborazione di   educatrici che hanno una formazione in pedagogia steineriana.· Durante l’anno vengono svolti dei colloqui tra genitori ed educatrici e degli incontri di sostegno alla genitorialità con cadenza periodica

I nostri obiettivi

  • Offrire alle famiglie socie dell’Associazione Semi di futuro, con bambini piccoli 0-6 anni un approccio alternativo ma altamente qualificato e professionale che risponda in maniera flessibile alle loro esigenze.
  • Creare per i bambini piccoli insieme ai genitori un contesto di accoglienza adeguato ai reali bisogni della loro età, in cui possano sentirsi accolti amorevolmente e in cui possano iniziare le prime fasi di socializzazione.
  • A questo proposito ampia attenzione viene data ai materiali e alla tipologia di giochi proposti.
  • Favorire una rete di socializzazione tra le famiglie attraverso degli incontri di gruppo (o personali) grazie ai quali confrontarsi e sentirsi supportati nel cammino della genitorialità.